Un weekend in Macedonia del Nord: tutte le info per viverla al meglio

Una meta di sicuro non tipica, che vi sorprenderà per l’ospitalità delle sue persone, la bontà del suo cibo e la grandezza dei suoi pomodori. Un weekend nella capitale della Macedonia del Nord non mi ha di sicuro dato la possibilità di scoprirla in tutti i suoi angoli, ma i partner del posto che ho avuto la possibilità di avere come guide mi hanno di sicuro aperto un mondo pieno di culture diverse e voglia di integrazione ad un’Unione Europea che la tiene sulla corda. Se i miei occhi bruciavano per il fatto che si fuma ancora negli spazi chiusi, allo stesso tempo brillavano per l’ospitalità, la bontà del cibo e il romanticismo dei ponti sul fiume Vadar.

Tra multiculturalità

Veli musulmani, quartieri cattolici, chiese ortodosse, caffè turchi e dolci simil-libanesi: è così che Skopje, la capitale macedone, mi ha mostrato tutto il suo multiculturalismo. Tradizioni delle antiche dominazioni ottomane si sposano perfettamente con un hub di religioni e popoli diversi che sono per natura accoglienti con lo straniero di turno. Il tutto si riflette anche nella loro voglia e bisogno di appartenenza ad una comunità più grande che è l’Unione Europea, vista come un sogno di protezione e vantaggi da chi non ne è ancora parte.
Tutte le varie culture vengono comunque accomunate dalla loro ospitalità e dal loro essere fieri delle tradizioni e i prodotti del posto: se un macedone vi invita a cena o a bere, siate sicuri che non riuscirete a cacciare il portafogli dalla tasca.

E povertà energetica

Che d’altronde è il motivo che mi ha portata un weekend in Macedonia del Nord, precisamente a Skopje, ovvero un progetto europeo per alleviare il problema della povertà energetica nei paesi del sud-est Europa.
Purtroppo ci sono persone che soprattutto in questi paesi devono vivere con il costante dilemma di scegliere se mangiare o riscaldare la casa e per ovvi motivi si sceglie la prima, portando a malattie dovute al freddo, alla muffa e all’umidità che si crea in case non energeticamente efficienti. Con il progetto ComAct, siamo riusciti e riusciremo a riqualificare più edifici aiutando le persone che vivono nella povertà, e il mio ruolo è stato quello di coordinare le riprese di un video per una nomination di un premio sulle azioni locali collegate alla transizione energetica.
E dal mio punto di vista, questo viaggio mi ha aperto gli occhi su una voglia di integrazione in Europa, un bisogno di uscire dalla condizione di povertà e una felicità e soddisfazione di aiuti esterni per rinnovare una realtà con una storia travagliata e che ancora sta cercando di rimettere insieme.

weekend in Macedonia del Nord

Informazioni pratiche

Quanto stare? Come arrivarci?

La Macedonia del Nord è piccolina, quindi un weekend sarà abbastanza per vedere la capitale e fare un’escursione alle meraviglie naturali dei dintorni (come il Canyon Matka).
Per muoversi all’interno della città, il taxi è l’opzione migliore: costa pochissimo ed è l’opzione più veloce. Per visitare Skopje invece andare a piedi è sempre la scelta migliore.

Highlights di Skopje

  • Old bazaar
  • Fortezza di Kale
  • Holocaust memorial center
  • Memorial house mother Teresa
  • Stone bridge
weekend in Macedonia del Nord
  • Chiesa di San Clemente da Ocrida
  • Old town microbrewery

Cosa fare

  • Perdetevi tra le stradine dell’Old Bazaar e godetevi questo posto dove il tempo sembra essersi fermato
weekend in Macedonia del Nord
  • Fermatevi in uno dei tanti bar e localini che servono il caffè macedone, non potrete lasciare questo paese senza averlo provato!
  • Incantatevi davanti alle luci dello Stone Bridge e immaginatevi le storie romantiche che questo ponte ha visto passare
  • Godetevi il panorama dalla Fortezza di Kale e individuate le varie chiese che rappresentano il mix di culture che questa città raccoglie
weekend in Macedonia del Nord

Dove alloggiare

Nonostante una posizione centralissima e molto vicina all’incantevole ponte di pietra, non consiglierei il posto dove sono stata io per il servizio che ha lasciato un po’ a desiderare. Piuttosto consiglio di orientarvi sulla zona del parco di Skopje, residenziale e piena di localini poco turistici.

Dove mangiare

  • Dukat: cucina tipica e tanta accoglienza, perdetevi tra le tapas tipiche degli antipasti, impressionatevi davanti ai pomodori che sembrano bistecche e godetevi la morbidezza delle costine di maiale. Un must da non perdere? SHARSKA PLJESKAVICA, un hamburger condito ripieno di formaggio sormontato da bacon e altro formaggio che sembra burro.
  • Kalabalak: location incantevole e vibes festaiole; consigliatoci da un local, è stata un’ottima scelta per provare il piatto di antipasti tradizionale con tutte le verdure e salsine che sono tra i piatti immancabili.
weekend in Macedonia del Nord
  • Antica in Deebar Maalo: consigliato da un local per mangiare cibo tradizionale, purtroppo non ci siamo andati perché non avevano posto.
  • Ottoman caffe: un salto in un’ altra epoca per sorseggiare il caffè macedone accompagnato da un lukum, dolcino tipico, e da una limonata.
  • Laci Tea Room: una piccola pasticceria super local dove assaggiare tutti i dolci tipici e l’ immancabile limonata super zuccherata. Tra i dolci, consiglio il più conosciuto baklava e uno di cui non ricordo il nome, bagnato nel latte e sormontato da caramello.
  • Rigara: se vuoi portare dei dolcetti come souvenir, questo è il posto che fa per te! Se hai seguito le mie avventure su Instagram, saprai che non è stato facile portarli in salvo, ma ne è valsa di sicuro la pena. Come sceglierli? Basta farsene dare uno di ognuno!

Attenzione a…

Portare del cash con voi! Non molti esercizi commerciali accettano la carta (inclusi i taxi), quindi conviene arrivare in Macedonia con qualche denaro macedone in contanti. Potete prelevare agli ATM dell’aeroporto, ma ttenzione alle commissioni della vostra banca.

Budget

Il costo più grande verrà dal volo perché la Macedonia, ahimè, è collegata male.
Io ho strapagato il volo (circa 600 euro), perché è stato prenotato 10 giorni prima della partenza dal mio lavoro con biglietto flessibile. Ci sono dei voli diretti da Roma con Wizzair 2 volte a settimana, ma dovrete adattarvi ai pochi giorni in cui sono disponibili. Vi consiglierei di unire due paesi limitrofi in modo da vedere più di un posto e approfittare di offerte di voli da città collegate meglio (tipo Sofia o Belgrado). Il budget da considerare per un weekend, senza considerare il costo dei voli è sui 150 euro.

Coup de coeur

Mi prenderete per matta, ma il mio coup de coeur di questo weekend in Macedonia del Nord sono stati i pomodori! non ne avevo mai visti di così grandi con un sapore così buono. Se passate in Macedonia durante i mesi estivi, non fateveli scappare!

Playlist

Sirak Se Stojan Razbole – Stojan Falls, aggiunta alla playlist Spotify The smiling wanderer travels.

Torno a casa con

Una bottiglia di Rakja e una di vino bianco, oltre a un pacco di dolcetti macedoni alla frutta secca e al miele, per ricordare i sapori di un weekend in Macedonia del Nord.

weekend in Macedonia del Nord

Indirizzi utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per restare sempre aggiornati sui miei viaggi: